Comunicato stampa 02/2019, 07.02.2019

La prima era stata buona, la seconda è stata strepitosa!!! Si è conclusa in nottata la 22° edizione del Rally Montecarlo Storico che anche quest’anno ha visto come partecipante, ma soprattutto come protagonista, l’equipaggio Stancheris composto da babbo Amilcare ed il figlio Davide a bordo della 911 SC “Vezza” dell’Autorlando-Sport.

Dopo il debutto ufficiale del team e dei piloti alla manifestazione monegasca nel 2018, quest’anno tutta la squadra era chiamata alla riconferma dell’ottimo lavoro svolto, cercando un piazzamento che andasse oltre il 31° posto di classe e così è stato poiché la classifica parla di uno strepitoso 23° posto di classe su oltre 160 vetture iscritte di cui “solo” 146 giunte al traguardo.

Rispetto all’anno precedente la preparazione della gara è stata migliorata e la vettura è stata collaudata in maniera ancor più minuziosa per ottenere un risultato a cui i piloti speravano fin dall’inizio ed in cui insieme al team non hanno mai smesso di credere. Quest’anno non sono mancate ulteriori difficoltà date dalle abbondanti nevicate che hanno colpito quella zona francese che ha costretto l’abbassamento della media in alcune speciali e addirittura all’annullamento di 4 prove, la n° 4,5,6 e 9 tra le giornate di domenica e lunedì.

I 316 partecipanti, i 2500km da fare in 6 giorni, i passi montagna impervi, la neve, il ghiaccio, gli avversari, ed i rigorosi controlli orari da rispettare durante i trasferimenti non hanno spaventato Davide ed Amilcare che hanno dimostrato durante le varie speciali di essere ormai entrati in sintonia con la manifestazione cogliendo nelle prove speciali risultati straordinari, classificandosi molto spesso all’interno della top50 giungendo addirittura 4i di classe nella speciale n°2.

Commento si Davide Stancheris: “Rally entusiasmante caratterizzato da una quantità di neve incredibile nelle prove speciali che hanno enfatizzato la vettura e i piloti. Grande soddisfazione e rammarico per non aver potuto lottare per le posizioni di primissimo vertice e pronti a sfidare tutti l’anno prossimo per la vittoria!”

La preparazione e l’impegno pagano ed il risultato colto non può che essere una conferma di ciò che team e piloti possono fare quando c’è collaborazione, intesa, determinazione e stima reciproca. Un grazie va in primis a Davide ed Amilcare, ad Adriano ed Ennio che hanno portato in alto ancora una volta il team Autorlando-Sport, impegnato da anni sui più grandi palcoscenici Motorsport europei iniziando questo 2019, che sarà ricco di sorprese, nel migliore dei modi.

Tutte le info ed i risultati all’indirizzo: http://www.acm.mc