Comunicato stampa 06/2019 15.04.2019

Debutto stagionale per i campionati del Gruppo Peroni Race sul saliscendi toscano del Mugello ed Autorlando-Sport si presenta al via della 911RaceCup con Adriano Visdomini sulla 997 GT3 Cup e la coppia Mario Marsella Andrea Nori nel Campionato Italiano Autostoriche con una 911S dei primi anni ’70. Il venerdì di prove libere è servito a tutti per riprendere confidenza con i mezzi, la pista e le procedure in vista delle qualifiche disputate tutte al sabato, con una sessione unica da 30 minuti.

Visdomini sfrutta le gomme il giusto che basta per qualificarsi 10° assoluto, 2° di classe GTC, compiendo pochi giri cronometrati nell’intento di “risparmiarle” in vista della gara del giorno successivo, prevista sulla distanza di 50 minuti con una sosta obbligatoria tra il 22° e il 28° minuto. Nelle storiche invece Nori porta la 911 ad un ottimo 10° posto assoluto, 2° di classe su oltre trenta partenti, con Marsella che si difende in vista di una gara prevista sulla distanza di un’ora con sosta per cambio pilota obbligatoria tra il 20° e il 40° minuto di gara.

Come detto gare entrambe di domenica, al via prima le autostoriche con semaforo verde puntuale alle 13.30; purtroppo Marsella rinuncia alla gara debilitato da condizioni meteo avverse per tutto il week-end, costringendo Nori ad essere l’unico pilota in gara. La partenza viene fatta in regime di safety-car per l’asfalto reso viscido dalla pioggia ma questo non scoraggia Nori che in pochi giri guadagna il primo posto assoluto gestendo in tranquillità un distacco salito inizialmente fino a dieci secondi sul primo rivale. Al culmine del suo vantaggio si vede però tradire dal suo mezzo che lo costringe a terminare prematuramente una gara che altrimenti poteva essere trionfale, alla testa di vetture ben più potenti come le Porsche 935 e 930. Positiva resta l’ottima prestazione di mezzo e pilota che fa ben sperare per il prossimo appuntamento.

Nella 911 Race Cup invece, luce verde alle 14.45 su una pista che via via stava diventando sempre più asciutta e che ha permesso a tutti i concorrenti in griglia di poter montare gomme slick. Si spengono i semafori e il pilota della vettura n.72, Adriano Visdomini, guadagna immediatamente una posizione portandosi al nono posto, secondo di categoria. E’ in questa posizione e in netto recupero sul suo predecessore che la gomma posteriore sinistra abbandona il pilota, costringendolo a un prematuro ritiro.

Dopo il naturale rammarico, assai difficile da digerire, il team sta ora lavorando per rielaborare la quantità di dati positivi tuttavia emersi da questo weekend, affinché la delusione di oggi possa trasformarsi nel successo di domani, grazie alla passione, alla competenza e al duro lavoro di ogni singolo componente del Reparto Corse.

Info e risultati:

http://www.gruppoperonirace.it/