Comunicato stampa 21/2019 08.07.2019

Doveva essere l’edizione dei tempi record la 69° Trento-Bondone per via dei risultati che tutti si aspettavano dai concorrenti riguardo i tempi di gara, e lo è stato in parte prima che il “solito” temporale estivo si abbattesse sul percorso di gara rallentando i prototipi e mietendo vittime “illustri”.

Il tempo di Giuseppe Ghezzi, 10’28.62 lo proietta sul terzo gradino del podio assoluto e gli permette di conquistare una stra-meritata vittoria di classe GT mettendosi dietro tutti gli avversari compreso chi concorre per il campionato CIVM, abituato quindi a gare di questo tipo e dimostrandosi completamente in regola nonostante un reclamo mosso da un avversario. Il team Autorlando-Sport schierava anche una 997 GT4 che con alla guida Dario Cerati ha fatto fermare il cronometro sul 12’14.33 agguantando il secondo posto di classe GTS completando lo strepitoso week-end che gratifica i piloti ed il team del lavoro fatto in preparazione all’evento.

Durante le prove del sabato i due alfieri del team hanno preso confidenza con il tracciato, saggiando i nuovi punti asfaltati e provando la vettura settata nei test precedenti dando le loro sensazioni alla squadra per poter così deliberare la configurazione di setting della vettura. Il tempo di Ghezzi era stato migliore nella manche 1, avvicinandosi con un 10’40 a quel 10’ 37 che gli valse l’anno scorso il 4° posto. Per Cerati invece meglio il tempo di prova due dopo che durante il primo passaggio era finito in testa coda ad un tornante.
Domenica i piloti partono attorno alle 14:30 quando ancora il temporale che caratterizzerà il finale della gara è “lontano” ed il boato di tifosi e sotto la tenda quando escono i tempi sul monitor è fragoroso facendo rimanere sorpresi parecchie persone vista la performance messa in campo dai due driver. La gioia è tanta e diventa ancora maggiore quando anche l’ultima vettura passa sul traguardo confermando quindi per Giuseppe Ghezzi anche un meritatissimo 3° posto assoluto. I piloti possono festeggiare e rimane solo un pizzico di apprensione prima della comunicazione che arriva a posteriori delle verifiche tecniche ma che non può fare altro che confermare la bontà del risultato finale e della piena conformità della vettura.

Queste le parole di Ghezzi intervistato a fine gara: “Sognavo questo risultato ed è arrivato. Anzi, sono andato oltre le più rosee aspettative. Quest’anno abbiamo fatto un lavoro specifico sulle gomme, che ha pagato. Quando sono arrivato al traguardo e ho letto 10’28” non capivo più nulla. Ho vinto il mio gruppo, con il nuovo record, e ho chiuso terzo assoluto. Una giornata incredibile. Cosa ha fatto la differenza? Oltre alle gomme, il piede destro. Ci sono due o tre punti sul percorso nei quali bisogna buttare giù il piede e tenere la macchina. In certi momenti ho visto le rocce avvicinarsi sempre di più, ma la vettura ha tenuto. Ed è arrivato questo splendido risultato”

Complimenti e congratulazioni quindi ai vincitori, ai piloti, alla squadra ed ai tifosi, accorsi numerosi in Trentino per seguirci da vicino. Appuntamento a fine settimana con la 934 che con Fratti-Cabianca andrà in Ungheria per confermare la prima posizione in classifica nel C.E.R.

Info e risultati qui sotto:
https://it-it.facebook.com/Autorlando/
http://www.scuderiatrentina.it/